Plaça Sant Jaume Generalidad y Ayuntamiento  de Barcelona
centro amministrativo

HOME PORTALTURISMOHOTEL
Tour Spagna Tour Portogallo Tour Andorra Tour Marocco weekend in spagna Home Portalturismohotel Español Accueil Portalturismohotel Fraçaise Home Portalturismohotel English Reisen katalog
Cerca in Portalturismohotel.com:
I veideo di Portalturismohotel
logo Portalturismohotel.com
Plaç Sant Jaume
Generalidad y Ayuntamiento

STORIA E LEGGENDE - CURISITÀ -
GUIDA TURISTICA DEL BARRIO GOTICO .

NELLA PAGINA:

.- SEGUI LEGGENDO:
Precedente:
Plaza del Angel 
Successiva:
Centro escursionista - Percorso Barrio Gotico
»
Guida turistica del Barrio Gotico. Pagine correlate.
Plaza Sant Jaume Generalidad e Ayuntamiento de Barcelona

» Il Comune di Barcellona e il Palazzo delle Generalidad sede del Presidente della Catalogna.

LE ORIGINI DI PLAÇA SANT JAUME -
Il Tempio di Augusto e il Foro nella Barcino romana Nell'antica Barcino, come in quasi tutte le città, "il centro" era determinato dall'incrocio di due strade principali: il Cardo maiximus e il Decumanus maximus. In quel luogo sorgeva il Foro, centro amministrativo, possibilmente la Curia, dove veniva amministrata la giustizia) ed il Tempio più importante della città. Barcelona non fa eccezione. Abbiamo il Tempio di Augusto in Carrer Paradis e Plaça Sant Jaume che corrispondeva all'antico Foro.
La piazza prende il nome da una antica Chiesa romanica del X secolo, quella di Sant Jaume (San Jaime in cast.) che secondo la leggenda, venne costruita nel luogo dove predicò San Giacomo transitando per Barcellona.

LEGGENDA : TRE COPS DE CUL. CHIESA SANT JAUME.

Chiesa di Sant Jaume Barcellona scomparsa

Nell'attuale piazza Sant Jaume, una volta c'era una chiesa antichissima. Racconta la leggenda che trae origine dall'epoca dei romani,  i mercanti o commercianti  che non potevano tener fede ai pagamenti e volevano farne dichiarazione pubblica, per onorare la legge, dovevano andare alla chiesa e su uno su dei tre scalini,  a "culo" nudo, dovevano dovevano dare tre colpi, tre cops de Cul. Il rito doveva essere in pieno giorno in modo che tutti potessero vedere e constatare anche il danno fisico.

Nel 1823 fu demolita per lasciare spazio attuale ma, la Parrocchia e parte del contenuto, fu traslato nell'attuale chiesa situata in Carrer Ferran, 28.

Chiesa di Sant Jaume Barcellona scomparsa
Historia y leyendes de Barcelona di J. Amades

Gli attuali edifici si presentano con le facciate ristrutturate nel XIX secolo pur conservando al loro interno, ambienti medievali in stile gotico che raccontano la storia  delle Corti Catalane, Cortes Catalanas chiamate precedentemente, la Diputación del General oggi le Generalidad, ed il Saló de cent oggi l'Ayuntamiento, il comune.
Indice

GENERALIDAD: LE CORTI CATALANE - LAS CORTES CATALANAS - LA DEPUTACION DEL GENERAL.
L'antico nome delle Generalidad era Diputación del General del Principado de Cataluña, e serviva per raccogliere i tributi, assegnati dalle Corti al Re, inoltre al tempo di Jaume I, in questo edificio si riunivano "Le Corti Catalane" quando erano convocate dal re. Il suo primo presidente fu Berenguer de Cruïlles, Vescovo di Girona. Con il tempo, il compito assegnato alle Generalidad fu ben diverso, oggi e' un sistema istituzionale che comprende un parlamento ed un Presidente de la Generalidad, che operano in funzione dello Statuto di Cataluña, Estatuto de autonomía de Cataluña.

Le Corti Catalane
rappresentavano i tre bracci del potere, Militare, Eclesiastico, Reale e/o Popolare.  Per questo motivo molti presidenti Generalidad delle appartenevano al clero.

Ma fu sotto il regno di Pere III el Cerimonioso (Pedro IV de Aragón -1319 -1387)
che le corti ebbero definitivamente il carattere di legislatura.

Ingresso delle Generalidad Carrer del Bisbe

Come già accennato, l'origine delle corti si trovano nell'anno mille, in un organo giuridico chiamato "Corte Condal" che a sua volta si ispirava alla Pau i Treva de Deu -

Le corti operarono sino al 1716 quando vennero abolite da Filippo V di Borbone, Re di Spagna. Con il decreto di Nueva Planta abolì le corti dei "Països Catalans" (regioni dipendenti dalla Corona di Aragona con lingua o dialetto simile al Catalano) come Valencia, Zaragoza e le Isole Baleari.
Foto. - Ingresso delle Generalidad Carrer del Bisbe
La Catalogna fu la più colpita per l'aver appoggiato si da ultimo l'Arciduca Carlo nella Guerra di Successione (1701-1714) vinta appunto, dal Filippo V.
Vennero abolite oltre alle Corti, anche le Generalità, il Consiglio dei Cento e le università. Inoltre venne abolita la lingua Catalana.... e come si dice, non c'è pace per i vinti!

Curiosità: Le Corti Catalane - Deputación del General.
Si dice che prima del 1400, cioè prima che il presidente della Diputación del General, Alfons de Tous, seguace del Papa Luna ovvero Benedetto XIII (antipapa),
Le Corti Catalane ovvero la Deputación del General. Barcelona comprasse l'odierno edificio (varie volte rimodernato e per ultimo anche da Puig i Cadafalch), il consiglio si riuniva nell'antico Monastero di Sant Francesco, oggi scomparso, che si trovava dove ora c'è Plaza del Duque de Medinaceli.

In un secondo tempo l'ingresso delle Corti era di lato l'attuale edificio delle Generalidad. Infatti in Carrer de Sant Honorat, una porta con con una scultura gotica rappresentante un nobile era l'ingresso delle Corti nel XV secolo.


Foto: Antico ingresso delle Generalidad XV sec,

Una storia avvincente su un Presidente delle Generalidad del XVII secolo e sul Principato di Catalunya, la trovate.. Guerra dels segadors.- Pau Claris

El Palacio de la Generalidad de Cataluña, oggi è dove il Presidente espleta il suo incarico. Di fatto in Carrer del Bisbe esiste un Ponte Gotico, che collega le Generalidad con la Casa del Canonges, dei canonici, (1350), la residenza ufficiale del Presidente.

La parte estena, Calle de Obisbo, e quanto rimane del palazzo gotico, si deve all'architetto Marc Safont uno dei più autorevoli architetti del XIV secolo autore anche del Palacio Berenguer d'Aguilar , sede del museo Picasso.

Il Salone San Jordi.
Questo spettacolare salone costruito su tre navate sorretta da maestose colonne di marmo nero con una cupola, viene costruita come la nuova cappella con pitture storiche riguardanti Barcellona e la Spagna. Si ricorda il ritorno di Colombo a Barcellona (anche se non è un episodio certo), Carlo V sul trono, il matrimonio dei Re Cattolici e la battaglia di Lepanto condotta da Don Giovanni d' Austria, figliastro di Carlo V etc... Nel 1916 fu dipinto da  Joaquín Torres García insieme alla sala Torres García. Vedi il Video. 

Il Ponte Gotico (neogotico) viene chiamato così perché quando Joan Rubió i Bellver,  nel 1928 ebbe l'incarico di riformare la pianta nobile della Casa del Canonges che era già stata la residenza dei Presidenti Catalani, lo costruì inserendo elementi neogotici per rispettare lo stile gotico dei due edifici.
Carrer del Bisbe Barcelona.


L'AYUNTAMIENTO DE BARCELONA - IL COMUNE DI BARCELLONA.
SALÒN DE CENT - SALÒN DE LA REINA E SALÒN DE LAS CRONICAS..
La facciata dell'edifico fu riformata da Josep Mas i Vila  a partire dal 1831. Oggi si chiama così ma ai tempi di Pere el Gran III nel 1283 era sede delle Corti Catalane.

L'Ayuntamiento de Barcelona.

 La domenica mattina si possono visitare i locali del Comune che raccontano una lunga storia che si deduce dai nomi dei locali :

Salón de Cent
, Salone dei Cento. Salón de la Reina Regente che servì come sala di rappresentanza e da pranzo, al tempo in cui la Regina Maria Cristina madre di Alfonso XIII ,presiedeva l'Esposizione Universale di Barcelona (1888) e il

Salón de Crónicas (1928)
dipinto dal famoso  Josep Maria Sert che ritrae gli episodi legati a Roger de Flor e gli Almogavars in Grecia.


Foto:
Antico ingresso in stile gotico dell'Ayuntamiento di Barcellona.
Esterno - facciata gotica de la casa de la ciudad.
Nella facciata gotica compaio l'arcangelo Raffaele che poggia sullo stemma della Corona di Aragona, nata appunto dall'unione del regno di Aragona al Condado de Barcelona. Completa la facciata, la prima patrona di Barcellona Santa Eulalia e San Severo, vescovo, martire Barcellonese.
Indice

L'Ayuntamiento de Barcelona Come per la Deputación o le Corti, Jaume I istituì la Casa de la Ciudad, l'Ayuntamiento, circa nel 1257 che regolamentava la vita civile e marittima. Ma fu suo figlio Pedro III detto El Gran che concretizzò su queste basi, il Consulat del Mar, base di diritto in molti Paesi dell'Europa Medievale. L'edificio risale al XIV secolo opera di Arnaldo Bargués e sulla facciata moderna ci sono due statue rappresentati Jaume I e il consigliere Fivaller (le statue sono state scolpite da José Bover).

IL SALONE DEI CENTO - SALÓ DE CENT - CONSEJO DE CIENTO (Consell de Cent)
Sicuramente il salone più emblematico del palazzo. Jaume I istituì il Consell de Cent che in principio era composto da 4 e poi da otto grandi consiglieri chiamati Paers  (uno di questi fu appunto il nobile e ricco Barcellonese Fiviller) che eleggevano appunto i 100 consiglieri  per l'auto-governo della città. Il piccolo parlamento ebbe necessità di una sede amplia e per questo fu incaricato Pere Llobet nel 1396. A lui si deve anche la costruzione della Lotja del Mar, oggi la borsa di Barcelona e sede dell'Accademia delle Belle Arti.

La Scala Negra, chiamata così per via del marno nero. Viene rappresentato con la pittura di Viladrich il poema il Canigó, scritto per il sacerdote - poeta- Jacinto Verdaguer (1845 -1902) -

Curiosità: chiamato in Catatano Jacint Verdaguer i Santalóa - oppure Mossèn Cinto Verdaguer era il sacerdote di Casa Guell, amico di Gaudi e grandissimo poeta. A lui vengono intitolate strade, piazze e giardini, e molti ancora oggi, traggono spunto dalle sue poesie.
Indice
Itinerati turistici Spagna NAVIGA NEL PORTALE
INDICE DEL PORTALE
INDICE MAPPA DEL PORTALE
PORTALE BARCELONA PLAÇA SANT JAUME
GENERALIDAD Y AYUNTAMIENTO
ISTITUZIONI DI BARCELONA
Palau de la Generalitat de Catalunya -  l'Ajuntament de Barcelona
INFORMAZIONI TURISTICHE
VOTA LA PAGINA -
Contribuisci a migliorarla
I -INSUFFICIENTE
S- SUFFICIENTE
B -BUONO

ISB

GRAZIE

INFORMAZIONI TURISTICHE
Informazioni turistiche Visite guidate

GUIDA TURISTICA CITTÀ DELLA SPAGNA
ITINERARI TURISTICI BARCELLONA
Visite guidate Barcellona

GUIDA DI BARCELLONA VISITE GUIDATE

VIDEO GENERALIDAD ..

VIDEO AYUNTAMIENTO

Palacio de la Generalidad
La Generalidad
Generalidat de Cataluña
Generalidad de Cataluña
Barcelona
Salone del Palau de la Generalitat de Catalunya
Salone San Jordi
Generalidad - Barcelona
Deputació de Barcelona
Cappella di San Jordi nell'antico palazzo della Deputació de Barcelona oggi le Generalidad

Il Ponte Gotico Joan Rubió i Bellver
Il Ponte Gotico Joan Rubió i Bellver

Ayuntamiento de Barcelona
Ayuntamiento de Barcelona
Salón de Cent

Salón de Cent , Salone dei Cento Barcelona
Salone dei Cento Barcelona
Salón de la Reina Regente Ayuntamiento de Barcelona
Salón de la Reina Regente
Ayuntamiento de Barcelona
Comune di Barcellona
Salón de Crónicas
Salón de Crónicas Josep Maria Sert

Josep Maria Sert
Ayuntamiento Barcelona
Escalera Ayuntamiento de Barcelona
Scala accesso Ayuntamiento de Barcelona
Ajuntament de Barcelona
 

Informazioni Turistiche Barcelona

è possibile vedere gratuitamente le Generalidad con visita guidata  SOLO con prenotazione, la domenica mattina ogni 15 giorni. Contattare:
Visite guidade del  Palau de la Generalidad 
0034 93 551 76 99
Visite Guidate Ayuntamiento di Barcelona: è possibile vedere gratuitamente  con visita guidata, ogni domenica mattina.

VIAGGI ORGANIZZATI IN SPAGNA
Parti con Noi - i Viaggi ele date di partenza aperti a tutti - Feria Tours
TURISMO E VIAGGI IN SPAGNA

Info Portalturismohotel Contatta Portalturismo info@portalturismohotel.com Lloret de Mar Spagna -

statistiche Valid HTML 4.01 Transitional Google Pagerank mérés, keresooptimalizálás Sito ottimizzato con TuttoWebMaster

LINK CONSIGLIATI - LINK EXCHANGE: