Guida turistica di
LLORET DE MAR
Informazioni turistiche

HOME PORTALTURISMOHOTEL
Tour Spagna Tour Portogallo Tour Andorra Tour Marocco weekend in spagna Home Portalturismohotel Español Accueil Portalturismohotel Fraçaise Home Portalturismohotel English Reisen katalog
Cerca in Portalturismohotel.com:
I veideo di Portalturismohotel
logo Portalturismohotel.com
GUIDA TURISTICA
LLORET DE MAR

INDICE DEGLI ARGOMENTI - pag. 3
NELLA PAGINA:
 

SEGUI LEGGENDO LA GUIDA
pagina precedente: Il Carnevale
pagina successiva: Turismo Lloret de Mar - Info Lloret
INFORMAZIONI TURISTICHE: LLORET DE MAR
COSA VEDERE A LLORET DE MAR
Itinerario turistico a Lloret. Difficile descrivere Lloret in una sola pagina, per questo abbiano delineato un percorso "PER CONOSCERE LLORET" affinché possiate conoscere la Lloret della diversione ma anche l'aspetto paesaggistico e storico. Tutto nelle immagini del video "L'altra LLoret".

CASTELLO DI LLORET DE MAR

Castell de Sa Caleta

Si chiama Castell de Sa Caleta perché sovrasta l'omonima spiaggia. Ma il suo proprietario, Narcís Plaja i Martí lo chiamò il Castello di Santa Maria conosciuto anche come Castell d'en Plaja riferendosi al  nome del proprietario. Costruito nel 1933 è un simbolo di Lloret de Mar.

Nella foto: Castello di Lloret In stile Neo Gotico
Indice

DONNA MARINERA.

Turismo Lloret de Mar Dona Marinera Una guida pratica
Guida Lloret de Mar

Fu un'idea di Esteve Fàbregas che in qualità di storico, incontrò una documentazione che menzionava il nome di Lloret de Mar. Per celebrare questa scoperta datata 966, nella ricorrenza del millenario, venne incaricato lo scultore Ernest Maragall di costruire la Donna Marinera nell'atto di salutare coloro che partivano o tornavano dal lavoro del mare. Casualmente, Ernest Maragall, porta un nome famoso in Catalogna, infatti, suo padre era un grande poeta, Joan Maragall e suo nonno, un grande presidente della Catalogna, Pasqual Maragall.
Indice

SPIAGGE E CALE.
Tra le molte insenature e spiagge che vanta Lloret de Mar segnaliamo:

spiaggia Lloret de mar
Il Castello di Lloret e la Playa de Lloret de Mar

Cala Morisca
Cala Canyelles
Cala Gran
Cala Tortuga,
Cala d'en Trons
Cala des Frares
Playa de Lloret
Cala Banys
Cala Sa Boadella (spiaggia nudista)
Playa de Santa.Cristina
Playa de Treumal....
 

 Spiaggi Fanals

e la SPIAGGIA DI FENALS della quale la storia ci narra di una probabile fabbrica di vasellami ai tempi dei romani ma Fenals, pur non avendo una etimologia certa, ha comunque un aneddoto raccolto da voci popolari che racconta delle navi provenienti dalle Americhe che fermandosi al largo, consentivano ai Llorettiani di praticare il contrabbando, quindi pescatori e non solo, con barche munite di lampare che in catalano si chiamano fanals o fenals, di notte andavano verso le navi.
La scena osservata da lontano mostrava una moltitudine di luci in mezzo al mare. Da qui probabilmente nasce il nome della spiaggia.
Indice

I GIARDINI DI SANTA CLOTILDE. MITI DEL NOVECENTISMO.
Nel 2011 nuova iniziativa dei giardini... Miti nel Novecento - Visita teatralizzata in notturna.

Questa visita viene programmata e realizzata per gruppi-
Si tratta di una visita notturna che ripercorre il classicismo degli dei dell'Olimpo sino al novecento. Attori professionisti, musica, parodie in un ambiente armonioso e reso magico dalle luci e ombre del tramonto. Veramente da non perdere. Pagina web: loret.cat

Giardini Santa Clotilde lloret de Mar
Guida Lloret de Mar

La storia dei giardini.
Il Marques de Roviralta, nel 1919, si fece promotore di una idea riguardante il lavoro sociale nella Catalogna e per questo, si iniziarono i lavori in questo enorme spazio immerso nella natura e fronte al mare con l'intento di rivalutare Lloret de Mar di cui era originaria la sua prima moglie Clotilde Rocamora.


Nella foto: i Giardini Santa Clotilde
Dal 1995 i giardini di Santa Clotilde hanno ottenuto la nomina di Giardini Storici. Un Cammino lungo la costa, ci mostra alcune delle cale e spiagge di Lloret.

I giardini di Santa Clotilde sono situati in un paesaggio di gran bellezza, sopra ad una scogliera con impressionanti viste del mediterraneo.
L'architetto Nicolau Rubió i Tudurí, massimo esponente della paesaggistica catalana nel 1919 ricevette l'incarico dal Marchese di Roviralta per la costruzione dei giardini che portavano il nome della sua prima moglie deceduta giovanissima destinando a questo progetto un'area di oltre 26000 m².

Guida lloret de Mar Giardini Santa Clotilde Lloret de Mar
Guida Lloret de Mar

La vegetazione tipica del clima mediterraneo è composta da alberi ed arbusti di foglia perenne. Sottolinea l'arte TOPIARIO ovvero l'arte di potare alberi e cespugli dando loro un aspetto geometrico che ricorda figure umane o animali. Questo ritaglio ornamentale crea nuovi spazi architettonici ispirati ai giardini di modello rinascimentale italiano.


foto: i Giardini di santa Clotilde
Le sculture come il gruppo di sirene in bronzo, sono opera della scultrice Maria Llimona, ed i busti di marmo in stile neoclassicista montati su piedistalli coperti di edera gli danno un tocco dal sapore antico. Un altro filo conduttore del giardino è l'acqua con differenti fonti e stagni posti in luoghi strategici. Il paesaggio, lo scorrere dell'acqua, le onde del mare, il profumo dei fiori ed il canto degli uccelli fanno di questo luogo un posto idilliaco indimenticabile.

Nicolau Rubió i Tudurí.
Autore dei giardini del Montjuic di Barcellona, dei giardini di Piazza Francesc Macià, di quelli del Palacio Real de Pedralbes e dei giardini di Turó Park di Barcellona, proviene da una famiglia di ingegneri e architetti e fu discepolo di Jean-Claude-Nicolas Forestier. In seguito insegnò architettura dei giardini nella"Escuela Superior de Bellos Oficios" introducendo le tendenze di "Le Corbusier". Ammiratore di Filippo Brunelleschi improntò molti dei suoi lavori sullo stile rinascimentale italiano.
Indice

MUSEI A LLORET DE MAR . -

MUSEO CAN SARAGOSSA - centro de Interpretaciòn del Mundo Ibero.
Can Saragossa fa parte della storia di Lloret. A suo tempo era una "Masia" che in Italia corrisponde ad una casa patronale di campagna.

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

Nel XIX secolo tornarono molti "Llorettensi" che negli anni precedenti erano immigrati nelle americhe del sud principalmente a Cuba e avendo "fatto fortuna",  trasformarono Lloret de Mar in una gradevole cittadina. Popolarmente vennero chiamati gli "Indiani" e con l'ausilio dei migliori architetti di Barcellona edificarono molte case in stile "Modernista.
Voci popolari attribuiscono a Can Saragossa, una casa dove si svolgevano sfarzose feste con balli etc. Infatti sappiamo che nel 1954 venne trasformato in un hotel.
Il museo di Can Saragossa oggi, ospita il "Centro di interpretazione del mondo Ibero. Un parte è dedicata al Museo di Archeologia di Catalunya e un'altra, un intero piano, al pittore Joan Llaverias.

Sono 4 sale che ripercorrono la storia che va dai Cartaginesi alla romanizzazione. Dal sito archeologico Ibero del Montbarbat, al recinto fortificato di Puig de Castellet e al Toró Rodó che sta situato dietro il castello nella playa Sa caletta.

Joan Llaverias si stabilì a Lloret nel 1905 nei periodi estivi, sino alla sua morte avvenuta nel 1938. Fu attratto dal paesaggio e dalla stessa gente che vi abitava.
I suoi quadri e disegni ripercorrono quei momenti di vita vissuta, le feste, gli avvenimenti.
Una visita da non mancare.

Can Saragossa:
Parque de Can Xardó.
Telefono : +3497234957
sulla strava che va a Tossa de Mar
Pagina web: lloretdemar.org
Indice

MUSEO DEL MAR. La storia di Lloret de Mar vincolata al mare.
** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE ** Navighiamo attraverso la storia. L'itinerario è diviso in cinque aree: - i Figli del mare, - Mare Nostrum, - Le porte dell'oceano, - Lloret dopo i Velieri e - Al di la della spiaggia...
Un percorso che va dalla navigazione di cabotaggio alla navigazione attraverso l'Atlantico. Il visitatore può scoprire come e perché gli abitanti di Lloret cambiarono il loro modo di vivere grazie alla navigazione ed al commercio, dalla tradizionale agricoltura e la pesca di sussistenza, al piccolo cantiere navale che costruiva piccole navi come la feluca idonea alla navigazione ed il commercio nel mediterraneo con le città come Cádiz, Lisbona o Siviglia  dove arrivavano i grandi vascelli provenienti dalla Americhe.

Ma nel XVIII secolo, Carlo III di Spagna dette la possibilità a qualsiasi città di commerciare autonomamente con le Americhe, quindi i commercianti  che prima erano costretti a recarsi nei grandi porti che beneficiavano dell'esclusivo commercio oltre oceano, costruirono un grande cantiere navale dove oggi c'è la passeggiata ed il comune, capace di varare 3 vascelli contemporaneamente. In 30 anni dalla data dell'editto reale furono costruiti ben 150 navi

I vascelli trasportavano le mercanzie tipiche delle isole caraibiche come il tabacco, rum, cacao, legni preziosi come il mogano che gli indiani, cosi venivano chiamati gli emigranti divenuti ricchi che tornavano a Lloret, utilizzavano per decorare le loro case. Di queste ne rimangono ben poche, furono demolite durante il boom turistico. Una di queste case è appunto "Can Garrica" (dove viene ospitato il museo navale) costruita nel 1887 in stile neoclassico dal'architetto Felix d'Azua per conto di Enric Garriga i Mataró.

Il museo offre con le nuove tecnologie didattiche e ludiche una retrospettiva che condurrà il visitatore nella antica Lloret vincolata al mare. Consigliabile una visita guidata. Informarsi presso il Museo del Mar:
Camprodón i Arrieta, 2 ( 17310). Lloret de mar Telefono +34972364735
Accesso Passeo Verdaguer - sulla linea del mare. Possibile prenotare anche le visite guidate del museo, del nucleo medernista della città e della Chiesa. Pagina web :
lloredemar.org
Indice

ERMITA DE LA MADRE DE DEU DE LES ALEGRIES.
La storia dell'Ermita
risale circa al 1002 quando, probabilmente, il conte Ramon Borrell decise di donare una parte dei terreni appartenenti a Maçanet  al Visconte de Crabrera "Siniofred" la cui figlia Sicardis, costruirà la piccola chiesa  in prossimità di un'aldea, nucleo urbano costituito da poche case che ospitavano gli antichi abitanti di Lloret, forse 160 anime, dedite all'agricoltura e alla pesca di sussistenza. la chiesa venne consacrata nel gennaio del 1079, divenendo così la Parrocchia di "Loredo" (LLoret) dedicata a Sant Romà soldato che nella tradizione cristiana ci ricorda l'episodio del martirio di San Lorenzo e degli altri diaconi. Inoltre nell'antica documentazione si riscontra anche un altro nucleo urbano confinante dove esisteva un parrocchia, quella di Sant Quirze.

Per concludere, Maçanet, dal quale anticamente dipendeva Lloret, la parrocchia è tutt'oggi dedicata a San Lorenzo rimarcando il vincolo di dipendenza tra i due paesi se così possiamo definirli.

Con questo vogliamo dire che Lloret anticamente non era situata sul mare. Sicardis, si presuppone, fece costruire o ultimare anche il Castello di San Joan come descritto anche nella Storia di Lloret.

Nel 1079, la chiesa di San Romà (les Alegries) fu consacrata da Berenguer Gifred de Cerdanya , vescovo di Girona e parente di "Madonna Sicardis". Alla cerimonia parteciparono anche i figli di Sicardis, Uzlard e Bernat Hubert che vestì gli abiti talari.
Foto antica dell'Ermita de les Alegries Alla morte di Sicardis, Loredo venne donata a Bernat Hubertal che nel contempo divenne Vescovo di Girona (1093-111). Anche se è difficile stabilire "chi dipendeva da chi" il vescovato di Girona  dipendeva dal Conte di Barcellona, vale a dire che Loredo tornò in mano dei primi proprietari anche se per l'esattezza, di fatto, l'Eremita dipendeva dalla Pabordia di Lloret e quindi apparteneva alla chiesa. Foto antica dell'Ermita de les Alegries
LLoret ebbe un notevole incremento demografico per il quale le case arrivarono ad essere costruite vicino al mare, per cui fu necessario nel 1509 costruire una nuova e capiente chiesa nel centro di Lloret.
L'attuale Chiese di Lloret, Sant Romà, fu terminata nel 1522 e sostituì la parrocchia de Les Alegries.

La storia di questo santuario ci ricorda la devozione dei marinai che accudivano alla Madonna per auspicare che tutto andasse bene. Per questo motivo nella Chiesa vi sono dei vascelli in miniatura.

Nella tradizionale festa di "Santa Cristina" del il 24 Luglio, si celebra la S'Amorra Amorra. Una regata parte dalla spiaggia di Lloret e quando i marinai arrivano in direzione del campanile del la madre de Deu de les Alegries, alzano i remi in segno di omaggio e cantano la Salve. Una vera trazione "marinera" che prosegue sino ad arrivare all' Ermita di Santa Cristina dove si svolge la festa che culmina con il "pranzo della fratellanza dei pescatori.....

Visite guidate Ermita de les Alegries
3 sabati a partire dal 15 marzo (2013)
Festa Major de invierno 08 Septiembre
Festa Major de vedano - Santa Cristina - 24 julio
Sito web Lloret.cat


La Nit de les Flors
La Nit de les Flors
http://www.lesalegries.com

Indice
Itinerati turistici Spagna NAVIGA NEL PORTALE
INDICE DEL PORTALE
INDICE MAPPA DEL PORTALE
GUIDA TURISTICA DI LLORET DE MAR
GUIDA TURISTICA SPAGNA
GUIDA TURISTICA LLORET DE MAR SPAGNA
INFORMAZIONI LLORET DE MAR
VOTA LA PAGINA -
Contribuisci a migliorarla
I -INSUFFICIENTE
S- SUFFICIENTE
B -BUONO

ISB

GRAZIE

INFORMAZIONI TURISTICHE ITINERARI
Informazioni turistiche Visite guidate

GUIDA TURISTICA CITTÀ DELLA SPAGNA

DESCRIZIONE LOCALITÀ TURISTICHE
DESCRIZIONE LOCALITÀ TURISTICHE COSTA BRAVA GIRONÈS EMPORDÀ
COSTA BRAVA - GIRONÈS - EMPORDÀ

L'ALTRA LLORET

GUIDA TURISTICA

PER CONOSCERE LLORET DE MAR
Pg. 1- STORIA Lloret de Mar
» Mitologia e origini.

Pg. 2 - IL CARNEVALE
» Lloret Centro turistico della Catalogna

Pg. 3 - GUIDA Lloret de Mar
» Castello 1934
» Donna Marinera
» Spiagge e cale - La playa de Fanals
» Giardini Santa Clotilde
» Museo Can Saragossa
» Museo del Mar
» Ermita de les Alegries
» Video l'altra Lloret
» Offerte Hotels Low Cost Lloret de Mar

Pg. 4 - TURISMO Lloret
» Comune di Lloret de Mar
» Ermita di Santa Cristina
» Ball de la Plaça
» Calendario annuale feste
» Uffici turistici - Informazioni - sanità

Pg. 5 -  LLORET DE MAR Modernista
» Lloret de mar modernista
» Cimitero modernista
» Monumenti modernisti
» Chiesa Sant Romá
» San Pere del Bosc
» Video Lloret ieri e oggi

Pg. 6 - MAPPA Lloret de Mar
» Indicazioni stradali, polizia, sanità edifici pubblici

Pg. 7 - DISCOTECHE Lloret
» Pub, Music Bar e discoteche a Lloret de Mar

Altre pagine:
Offerta di soggiorno tutto l'anno
Offerta vacanze di Carnevale /Pasqua
Offerta vacanze di Natale e Capodanno

OFFERTE VIAGGI INDIVIDUALI
Lloret de mar - Costa Brava
VACANZE SPAGNA

  1. Offerta - Lloret de Mar
  2. Vacanze di Pasqua
  3. Vacanze di Carnevale
  4. Vacanze di Natale e Vacanze di Capodanno

Lloret de Mar Low Cost :
i viaggi promozionali in qualsiasi stagione includono :
Navette da e per Aeroporto Girona, Hotel:Pensione Completa, Escursioni e pranzi e cene speciali. Valido per singoli clienti o viaggi organizzati gruppi negli Hotels del Gruppo SambaHotels.

GUIDA TURISTICA LLORET DE MAR
Giardini Santa Clotilde Visita Teatralizzata
Giardini Santa Clotilde Visita Teatralizzata
Spiagge e Cale di Lloret de Mar
Spiagge e Cale di Lloret de Mar
MUSEO CAN SARAGOSSA
MUSEO CAN SARAGOSSA
dipinto di Joan Llaverias
dipinto di Joan Llaverias
Interno del Museo Can Saragossa
Interno del Museo Can Saragossa
MUSEO DEL MAR CAN GARRICA
MUSEO DEL MAR CAN GARRICA
ERMITA DE LES ALEGRIES
ERMITA DE LES ALEGRIES

VEDI:
Informazioni turistiche e calendario annuale delle feste

LLORET DE MAR DISCOTECHE DIVERSIONE
LLORET DE MAR

TUTTI I VIAGGI ORGANIZZATI
Viaggi organizzati
VIAGGI SPAGNA LE METE TURISTICHE

VIAGGI ORGANIZZATI
I Tours: Tour Spagna Tour Portogallo Tour Marocco e Andorra

I TOUR SPAGNA MAROCCO PORTOGALLO.

MADRE DE DEU DE LES ALEGRIES

Virgen Alegries - Lloret de mar

ERMITA DE LA MADRE DE DEU DE LES ALEGRIES LLORET DE MAR
Ermita Les Alegries

Info Portalturismohotel Contatta Portalturismo info@portalturismohotel.com Lloret de Mar Spagna -

statistiche Valid HTML 4.01 Transitional Google Pagerank mérés, keresooptimalizálás Sito ottimizzato con TuttoWebMaster

LINK CONSIGLIATI - LINK EXCHANGE: