Feria Tours Agenzia viaggi Spagna Portalturismohotel.com
Itinerari turistici Spagna INDICE GUIDA DEL PORTALE Informazioni Barcellona Barcelona Informazioni Montserrat Montserrat Informazioni Costa Brava Costa Brava Informazioni Musei Barcellona Musei Barcellona Informazioni Salvador Dalí Salvador Dalí Informazioni Tour della Spagna Tour del Portogallo Marocco e Andorra Escursioni
Informazioni Mete turistiche Spagna CITTÀ DELLA SPAGNA Diari di Viaggio Diari di Viaggio Guide Turistiche Guide Turistiche Las minute Viaggi individuali Lloret de Mar Last Minute Last Minute LLoret de Mar Hotel Samba Lloret de Mar i Video di Portalturismo Video Spettacoli serali Costa Brava e Barcellona Spettacoli Informazioni Tour della Spagna Tour del Portogallo Marocco e Andorra SiteMap
Portalturismohotel.com I viaggi di Portalturismohotel.com Viaggi Organizzati Itinerari TuristiciE-mail PortalturismoStampa questa Pagina I Tour Della Spagna del Portogallo Il Tour de Marocco e il Tour di Andorra Feria Tours Incoming Tour Operator Spagna
Riservato alle Agenzie Viaggi RISERVATO AGENZIE VIAGGI Tours Operators Tour Operator Chi siamo viaggi organizzati Viaggi organizzati Visite guidate itinerari turistici Spagna Itinerari in Visite guidate Tour in Spagna Portogallo e Marocco I Tours

I conti di Barcellona.
Ramon Berenguer el corbat
Berenguer I el vell


HOME PORTALTURISMOHOTEL
Tour Spagna Tour Portogallo Tour Andorra Tour Marocco weekend in spagna Home Portalturismohotel Español Accueil Portalturismohotel Fraçaise Home Portalturismohotel English Raisen katalog  Reiseveranstalter in Spanien



I CONTI DI BARCELLONA
BERENGUER EL CORBAT
BERENGUER EL VELL

INDICE DEGLI ARGOMENTI 2ª PARTE - pag.4

NELLA PAGINA:
I CONTI DI BARCELLONA DA WIFREDO A BERENGUER IV
Cerca in Portalturismohotel.com:

DINASTIA DEI CONTI CATALANI: DA WIFREDO EL VELLOSO SINO A BERENGUER IV.

scudo dei Conti di Barcellona » Berenguer Ramon I el Corbat, (lo storpio)(1004/1035)conte di Barcellona dal 1017 al 1035 oltre a Girona e Osona.
Berenguer Ramon I el Corbat Ermensenda, una donna energica, alla morte del marito, Ramón Borrell, divenne reggente del figlio e quando questi raggiunse la maggior età fu sempre la sua ombra e consigliera. Berenguer Ramón I fu un uomo di pace e un buon diplomatico, ottenne accordi e sottomissioni senza spargimento di sangue. Da Navarra a Tolosa, la Cerdanya e fidelizzo la contea di Urgell dove da sempre vivevano gli altri discendenti di Wifredo el Velloso. Trattò con i mori e andò persino a Roma relazionandosi con ben tre papi.

La sua politica "non belligerante" non piaceva alla madre e neanche ai nobili che preferivano la guerra dalla quale potevano trarre bottini e nuove terre.

Da questo momento ci furono dei fomenti nobiliari contro "El Condado"che perdurarono sino a quando sfociarono in rivolta al tempo di Berenguer I el vell.

La discendenza. - Ramón Berenguer I el vell.
El Corbat pur essendo deceduto giovane si unì in matrimonio ben due/tre volte, tenendo complessivamente cinque figli. di cui il primogenito ed erede al condado:
Raimondo Berengario I detto il Vecchio - Ramón Berenguer I el vell.
Non avendo avuto figli dalla prima moglie si sposò con Sancha di Castiglia che le dette un "Baron, un maschio" Ramón Berenguer I. Dalla terza moglie moglie Guisla ebbe tre figli  e Giullermo I di Osona il quale dono il titolo a Berenguer, e Sibilla di Barcellona che andò in sposa a Enrico di Borgogna che divenne signore feudale del Portogallo. Il loro figlio Alfonso I, fu il primo re del Portogallo.

scudo dei Conti di Barcellona» Ramon Berenguer I el vell - Raimondo Berengario I detto il Vecchio, (1023/1076) conte di Barcellona e Girona dal 1035 al 1076 e conte di Osona.
Ramon Berenguer I el vell La nonna Ermessenda fece da reggente anche al nipote, Ramón Berenguer I, sino al 1041.

Nel frattempo Ramón Berenguer aveva perduto la prima moglie Elisabet de Nimes, dalla quale ebbe un "Baron" un figlio maschio, Pietro Raimondo, che divenne erede legittimo.

In seguito si risposò con Bianca di Provenza dalla quale non ebbe figli. Per accrescere la sua progenie, con l'aiuto di un Emiro suo fedele amico, decise di "rapire" la moglie di Ponzio conte di Tolosa, la contessa Almodis de la Marcha (o Marca), che era già di seconde nozze e che aveva avuto ben cinque figli.

Il rapimento di Almodis de la Marca.
All'epoca l'Emiro di Tortosa, amico di Ramón Berenguer I, assaltò Narbona nel 1053 dove rapì Almodis de la Marca che una volta portata a Barcelona, fu convinta dal conte a "sposarsi" anche se i rispettivi coniugi erano ancore in vita. Sembra quasi un racconto di oggi, perché si dice che il rapporto tra i numerosi figli dei tre matrimoni fossero ottimi mentre. Bianca di Narbona, la seconda moglie, all'inizio della storia fece scomunicare i fedigrafi dal Papa Vittore II e tale scomunica cessò ne 1065. Purtroppo il primo figlio Berenguer I e di Elisabet, Pietro Raimondo, presupponendo che Almodis tramasse contro di lui per far diventare "conti eredi", i figli avuti da Berenguer, la uccise e per questo fu diseredato.

La ribellione nobiliare.
Ramón Berenguer I
riuscì anche a sedare la ribellione nobiliare, degli antichi signori della Vegueria del Penedés si distaccarono dal potere Condal de Barcelona in base a antiche leggi visigote redatte all'epoca del Re Recesvinto nel settimo secolo.

Il malumore dei nobili era dovuto anche alla politica di pace che, come suo padre, Berenguer preferiva alla guerra. Bisogna pensare che nei territori musulmani c'era una considerevole quantità di monete d'oro, cosa che al tempo di Ramon Borrell produsse un cambiamento sociale molto importante come detto in precedenza, emissione di monete, indipendenza monetaria e riscossione dei tributi anche in territori arabi.

Per questo molti nobili di frontiera, veguer, visconti e "principi" come Mir Geribert furono propensi alle incursioni nei territori arabi dove appunto si potevano ottenere
ricchi bottini e monete d'oro mentre Berenguer I e suo padre Berenguer Ramon, erano propensi alla pace ed al commercio con i territori confinati dai quali, ottenevano il beneficio dei tributi senza spargimento di sangue.
Top

LA SUPREMAZIA DELLA CONTEA DI BARCELLONA, EL COMTAT DE BARCELONA.
Oramai i Conti di Barcellona non dipendevano più dai franchi, divennero anche marchesi di Gothia con l'acquisizione de territori di Carcassonne e Razès (170c.a.). Il nucleo forte della contea era Barcelona, Girona e Osona, e avevano come feudatari la contea di Empúres (Ampuria in cast.) e Pallars Sobirà. Grazie all'alleanza con la contea di Urgell i cui conti discendevano sempre da Wifrefo el Velloso, riscuoteva tributi da Lleida, Dénia, Mallorca e persino Saragossa (Zaragoza) che ancora era un Taifa (secondo Ferran Soldevila).

L'apogeo della supremazia del casato di Barcellona si avrà con Berenguer III el Gran che estese i territori della contea  sino alla Provenza, grazie al matrimonio con Dolça de Provenza (1112), Incorporazione di Tarragona con la sua arcidiosisi (1118), Besalú (1111) e Cerdanya (1117).
Top

La discendenza. -
Il primo matrimonio con Elisabet de Nimes dalla quale ebbe tre figli ma nessuno divenne conte di Barcellona. L'unico che poteva esserlo fu Pere Ramon che per aver ucciso la matrigna, Almodis de la Marca le cui intenzioni erano di "spodestarlo" del suo titolo a favore dei propri figli, venne diseredato e condannato all'esilio.

El Condado de Barcelona
non passerà neanche ai figli minori; Arnau de Barcelona e Berenguer de Barcelona ma bensì ai due figli avuti con Almodis.

Berenguer e Almodis de la Marca, figlia del conte Bernat I de Amelia di Razès (discendente di Carlomagno), ebbero 4 figli, 2 femmine e 2 maschi.
Ramón Berenguer II e Berenguer Ramón II, ovvero:
Berengario Raimondo II detto il fratricida vedi cattedrale di Girona e
Raimondo Berengario II el Cap d'Estopes
che divengono così i protagonisti della successiva storia.
Itinerati turistici Spagna NAVIGA NEL PORTALE
INDICE DEL PORTALE
INDICE GUIDA DEL PORTALE
PORTALE: STORIA DELLA CATALOGNA
CONTI EL CORBAR- BERENGUER I EL VELL
STORIA DEI CONTI DI BARCELLONA
Storia dei Conti di Barcellona Barcelona ciutad Condal
DA WIFREDO A BERENGUER IV
STORIA DEI CONTI DI BARCELLONA
FIRMA BERENGUER RAMON EL CORBAT
BERENGUER RAMON EL CORBAT
STORIA DEI CONTI DI BARCELLONA
FIRMA ROMON BERENGUER I EL VELL
RAMON BERENGUER I EL VELL
VOTA LA PAGINA -
Contribuisci a migliorarla
I -INSUFFICIENTE
S- SUFFICIENTE
B -BUONO

ISB

GRAZIE

INFORMAZIONI TURISTICHE
Informazioni turistiche Visite guidate

DESCRIZIONI - STORIA - LEGGENDE
I CONTI DI BARCELLONA
DA WIFREDO EL VELLOSO A BERENGUER IV
Pag Conte data
P-1 Wifredo o Guifré el Pilós 878/897
P-1 Guifré II Borrell, 897/911
P-1 Sunyer I 911/947
P-2 Miró I e Borrell II 947/992
P-3 Ramon Borrell III 988/1017
P-3 Ermessenda introduzione 1017/1023
  Ermessenda 1017/1023
P-4 Ramon I el Corbat 1017/1035
P-4 Berenguer I el vell 1035/1076
P-5 Berenguer II Cap Estopes 1076/1082
P-5 Ramón II el Fratricida 1082/1097
P-6 Berenguer III El Gran 1097/1131
P-7 Ramón Berenguer IV 1131/1162
-- CORONA DI ARAGONA 1162
  ARGOMENTI CORRELATI  
  Titolo Nobiliare "Conte"  
  Le istituzioni dell'epoca  
  Veguer - Usatges de Bcn  
  Almansor  
  I regni di Taifa  
P-3 El Mancuso moneta  
  La Senyera de Catalunya  
INDICE DELL PAGINE :

Barcelona Ciudad Condal I primi Conti

I Conti di Barcellona Wifredo el Velloso
Guifré el Pilós - collegamenti alle pagine dei Conti sino a Berenguer IV

Cenni sulla Storia della corona di Aragona
Nascita della Corona di Aragona

Storia dei Sovrani Aragonesi -
da Alfonso II a Martino l'Umano


Storia della Catalunya

 

VIAGGI INDIVIDUALI COSTA BRAVA

Vedi Offerta

LE MAPPE
relative alle contee della Catalunya

 

Info Portalturismohotel Contatta Portalturismo info@portalturismohotel.com Lloret de Mar Spagna -

Valid HTML 4.01 Transitional Google Pagerank mérés, keresooptimalizálás Sito ottimizzato con TuttoWebMaster LINK CONSIGLIATI: