Castillo de Montjuic Barcelona


Descrizione del Castillo del Fossar e del Museo militare del Montjuïc Barcelona

HOME PORTALTURISMOHOTEL
Tour Spagna Tour Portogallo Tour Andorra Tour Marocco weekend in spagna Home Portalturismohotel Español Accueil Portalturismohotel Fraçaise Home Portalturismohotel English Reisen katalog
Cerca in Portalturismohotel.com:
I veideo di Portalturismohotel
logo Portalturismohotel.com
CASTILLO DE MONTJUIC
MUSEO DI MONTJUIC
INDICE DEGLI ARGOMENTI CASTELLO DEL MONTJUIC
Mappa n° 3 itinerari - NELLA PAGINA:
.- PAGINE A SEGUIRE:
Precedente:
Museo Palazzo Nazionale MNAC
Successiva:
Stadio Olimpico del Montjuic
» Itinerari turistici Barcellona (cartine monumenti)
Castillo de Montjuïc Barcelona

Nella visita di Barcellona non può mancare il CASTILLO DE MONTJUIC, Castello del Montjuïc,  oggi Museo Militare, un simbolo della città in quanto memoria storica di Barcellona  che ricorda le persone che soffrirono e morirono per il loro ideali...

IL MONTJUIC.
La Montagna del Montjuic da sempre si ispira a leggende che parlano del monte Jupiter (Iovis montem - epoca romana) o di Barkeno, che nella mitologia fu la città costruita sul fianco del monte da Ercole o Eracle nel mitico viaggio con gli Argonauti alla ricerca del Vello d'oro. Montjuic si eleva a 184 metri c.a sul livello del mare ed è il punto più elevato sopra la pianura dove successivamente nacque la Barcino Romana e poteva essere senza dubbio un punto di avvistamento, si hanno notizie di una torre difensiva già 1073.

Nel 1460 era la Torre del Farrell, menzionata nel periodo della Guerra civile catalana (1462-1472) che ebbe termine quando Juan II di Aragona (dinastia Trastamara) conquistò Barcellona. Antecedentemente questa Torre vedetta apparteneva ai Conti di Barcellona e dipendeva dal Consell de Cent  e con il tempo si trasformò in rudere sul quale fu costruito l'attuale Castello. Ma nella realtà il toponimo del monte deriva dalla comunità ebraica che aveva costruito un cimitero proprio sulla collina. Da qui La montagna dei giudei, Mont -juic.

Storia del Castello del Montjuic

IL FORTE DEL MONTJUIC DEL 1640.
La prima fortificazione del Montjuic risale appunto a questa epoca per necessità belliche prodottasi per la rivolta dei Catalani, conosciuta come la Guerra de los Segadores o il Corpus de Sangre. Per questo, il Conde-Duque de Olivares fece erigere un forte a forma di quadrilatero in soli 30 giorni sopra l'antica Torre del Farrell.

Tutto incominciò all'epoca di Felipe IV , Filippo IV d'Asburgo re di Spagna, quando il Conde-Duque de Olivares, ministro della Corona, emanò delle riforme, curiosamente più o meno come quelle attuali, che prevedevano:
• la moralizzazione pubblica,
• aumento delle imposte e creazione di una banca nazionale che venne chiamata: "Montes Piedad de España", con l'intento di ridurre il debito pubblico.
• La riforma fiscale, che prevedeva un equo prelievo d'imposte per tutte le regioni e la creazione di nuove tasse (esempio, quella sui beni di lusso).
• Unión de las Armas, l'unificazione delle forze armate peninsulari alla quale, ciascuna giurisdizione in proporzione doveva contribuire con soldati, armamenti ecc. esigenza dovuta alle pressante necessità di mantenere una potente armata che operava in due continenti, l'Europa e le Americhe.  Riforme che vennero contestate dal Principato di Catalogna che si oppose così al Conte Olivares.

LA RIFORMA DEL 1715
Nel 1715, alla fine della guerra di successione l'antica fortificazione di Filippo IV venne abbattuta e l'ingegnere Juan Martín Cermeño, per conto di Filippo V, progettò il Castello del Montjuic a forma di stella ponendo un grande fossato tutt'intorno.

In seguito, nelle riforme del 1799, il castello venne ampliato e trasformato nella forma attuale dove furono costruite le cucine per 3000 persone e installati 120 cannoni.

IL BOMBARDAMENTO DI BARCELLONA
Il generale Baldomero Espartero nominato dalla Regina Isabel II di Borbone, Duque de Morella per la conquista dell'omonima città, insignito del Toison de Oro per meriti militari e politici, fu nominato Reggente nel 1841 (Capo di Stato) quando la stessa regina era minore di età.

Proprio durante questa reggenza, i Barcellonesi, come sempre divergenti con il governo centrale si ribellarono per la politica fiscale e fu allora che il buon Espartero il 3/12/1842, dal Castillo de Montjuic, lanciò 1014 bombe sui rivoltosi di Barcellona pronunciando la storica frase che ancora oggi i Catalani non dimenticano "questa città ha bisogno di essere bombardata almeno ogni 50 anni". Ma non fu l'unico bombardamento che distrusse la città minando il morale dei cittadini; anche il generale Prim, nativo di Reus, bombardò Barcellona sparando 2500 bombe dalla fortezza della cittadella e dal castello del Montjuic il 24/10 del 1843.

FOSSAR DE LA PEDRERA.
Tristemente famoso è il Fossar de la Pedrera sulla collina del Montjuic. Originariamente fu una cava dalla quale vennero estratte le pietre per costruire gli edifici di Barcellona, in seguito fu usata come cimitero per coloro che non disponevano di ricorsi  ma durante la guerra civile vennero eseguite numerose fucilazioni tra cui quella di Lluís Companys presidente delle Generalitat de Catalunya che nel 1940, dopo essersi rifugiato in Francia, venne catturato dai tedeschi e consegnato al dittatore Franco. La Pedrera ed il Castello del Montjuic, utilizzato anche come prigione, hanno un profondo valore simbolico nella vita dei Catalani.

IL MUSEO MILITARE DEL MONTJUIC.
Museo Militar de Montjuïc: Terminata la guerra nel castello alloggiò una guarnigione militare poco importante. Con una legge, il 6 di maggio di 1960, il Capo dello Stato cedette il castello alla città di Barcellona per installarci un Museo Militare e dedicare il resto dello spazio a giardini, eccetto le opere difensive dell'ovest dove esistono ancora istallazioni militari. Il museo si inaugurò il 24 di giugno del 1963, dopo terminare le opere di restauro e adeguamento eseguite dagli architetti municipali Antonio Lozoya Augé e Joaquín di Ros e di Ramis. Da allora il castello di Montjuic è diretto per un patronato la cui presidenza ricade nel Tenente Generale destinato nell'edificio della Capitaneria Militare di Barcellona.

COME ARRIVARE AL CASTELLO: Carretera de Montjuïc 66 Telefono: + 34 932 564 445
Mapa Barcelona Montjuic fuente magicacastell@bcn.cat
con la macchina: da Plaza de España oppure dal Portal della Pau dove c'è la statua di Cristoforo Colombo
Itinerario 3 - Mappa di Barcellona 3 -Montjuïc La Barcellona del 1929
ENTRATA GRATUITA - lunedì chiuso
Con la teleferica del Montjuic godrete di una vista panoramica mozzafiato
 
Itinerati turistici Spagna NAVIGA NEL PORTALE
INDICE DEL PORTALE
INDICE GUIDA DEL PORTALE
PORTALE: BARCELONA -

BARCELLONA PANORAMICA

STORIA DEL CASTELLO DEL MONTJUIC
CASTILLO DE MONTJUIC BARCELONA
CASTILLO DE MONTJUIC BARCELONA
CASTELLO DEL MONTJUIC BARCELLONA
VOTA LA PAGINA -
Contribuisci a migliorarla
I -INSUFFICIENTE
S- SUFFICIENTE
B -BUONO

ISB

GRAZIE

INFORMAZIONI TURISTICHE
Informazioni turistiche Visite guidate

DESCRIZIONI - STORIA - LEGGENDE
ITINERARI TURISTICI BARCELLONA
Visite guidate Barcellona

GUIDA DI BARCELLONA VISITE GUIDATE

MUSEO MILITARE DI BARCELLONA
MUSEO MILITARE DI BARCELLONA - CASTILLO DEL MONTJUIC
Castell de Montjuïc


 

Castello del montjuic Escursioni Barcellona
Castello Montjuic
Interno Castello Montjuïc Museo militare Barcellona
Interno Castillo de Montjuic
Museo Militare Barcellona
Museo Montjuic Museo Militare
Il Capitán General Van Halen diresse un fuoco indiscriminato su Barcellona 1841

Curiosità: Bernat II de Vilamarí, ammiraglio catalano si schierò con Juan II de Aragón contro le Generalitat de Catalunya e quindi contro il Principato di Catalogna nella Guerra civile Catalana (1462-1472) al comando di una flotta di 16 Naos e 20 Galere nel 1471, bloccò il porto di Barcellona, facendola così capitolare. Il Nao o Caracca, è una nave a 3-4 alberi, adatta alla navigazione oceanica, più grande della caravella di Colombo.
Potete vedere il sepolcro di Bernat II de Vilamarí nell'atrio della basilica del Montserrat. Ma non tutti i Vilamarí erano combattenti.. Bernat Vilamarí (1292-1312) e Guillelm Vilamarí (1312-1318), vescovi di Girona, hanno il sarcofago nella Cattedrale di Girona.

VIAGGI INDIVIDUALI COSTA BRAVA

Vedi Offerta

TUTTI I VIAGGI ORGANIZZATI
Mete Turistiche per i tuoi Viaggi In Spagna Viaggi organizzati

VIAGGI SPAGNA LE METE TURISTICHE

Info Portalturismohotel Contatta Portalturismo info@portalturismohotel.com Lloret de Mar Spagna -

Valid HTML 4.01 Transitional Google Pagerank mérés, keresooptimalizálás Sito ottimizzato con TuttoWebMaster LINK CONSIGLIATI: